Tour di 15 giorni in Romania

Tour di 15 giorni in Romania

Tour di 15 giorni in Romania, Bulgaria si Republica Moldova

Ho concepito questo tour come “Un’avventura completa”, ma non per poter dire di aver fatto una gita di un giorno in Bulgaria, di tre giorni in Moldova e un tour di dodici giorni in Romania, bensi’ per ricordarti un’intera vita di esso, perché questo modello di vacanze in Romania contiene tutti gli ingredienti di un viaggio iniziatico, che mette a prova tutti i sensi.

Imagino che simili tour hanno fatto anche quei banchieri e imprenditori stranieri, che, a breve tempo dopo essere stati affascinati dai posti visitati, si sono trasferiti per sempre in Romania, perché si sono resi conto che questa è la dimensione in cui l’uomo si sente al meglio, come diceva anche il Principe Carlo di Galles, sulle cui tracce andremo.

Ecco quello che ho pensato che l’esperienza spettacolare per voi e può essere realizzato in questo tour privato di 15 giorni:

 

Primo giorno – Gita in Bulgaria

1. Veliko Tarnovo

2. La Fortezza Tsarevet

3. La Strada Samovodene

4. Arbanassi Village

5. La Chiesa della Natività

6. La Casa Konstantsalieva

7. Tour panoramico di Bucarest

Secondo Giorno

1. Il Monastero Curtea de Arges

2. La Fortezza Poenari

3. Il Centro storico di Sibiu

 Terzo giorno

1. Il Castello degli Hunyadi

2. La Chiesa di Densus

3. Alba Iulia

4. La Fortezza Vauban

Quarto giorno

1. Miniera di sale Turda

2. Escursione nel centro di Cluj Napoca

3. La Chiesa in legno Surdesti

4. Passeggiata a Maul sul Danubio

Pernottamento a Vadu Izei

 Quinto giorno

1. Alla scoperta del Maramures -Tappa mattutina in un mercato

2. Il Cimitero Allegro di Sapanta

3. Laboratorio di scultura delle croci allegre

4. La Chiesa di Peri, la più alta struttura in legno nel mondo

5. Il Museo delle Vittime del Comunismo di Sighetul Marmatiei

6. Show privato di musica e danze popolari

Sesto giorno – Partenza per Bucovina

1. Il Monastero Barsana

2. Il laboratorio del signor Barsan

3. La Chiesa di Ieud

4. Il Comune di Ciocanesti – sessione foto

Pernottamento a Gura Humorului

Settimo giorno – Esploriamo i monasteri nel nord della Moldavia

1. Il Monastero Voronet

2. Il Monastero Humor

3. Il Monastero Sucevita

4. Il Monastero Moldovita

5. Alla scoperta dell’arte delle uova dipinte

Pernottamento a Gura Humorului

Ottavo giorno – Escursione in Moldova

1. Tour della città di Iasi

Pernottamento a Chisinau

Nono giorno

1. Tour della città di Chisinau

2. Visita alle Cantine Cricova

Pernottamento a Chisinau

Decimo giorno

Undicesimo giorno – Ritorno in Romania

1. Escursione di un giorno a Tiraspoli

Pernottamento a Chisinau

 

 Nono giorno

1. Il Monastero Agapia

2. Il Monastero Varatec

3. Il Monastero Neamt

Pernottamento a Piatra Neamt

 Dodicesimo giorno – Attraversiamo i Carpazi

1. Le Gole del Bicaz

2. Visita presso una famiglia di zingari in Transilvania

3. Tour della città di Sighisoara

Pernottamento a Sighisoara

 Tredicesimo giorno

1. La cittadella fortificata di Sighisoara

2. Il museo della torre con orologio di Sighisoara

3. Il Museo delle armi di Sighisoara

4. La Chiesa fortificata di Biertan

5. Gita a Viscri

6. Pranzo al sacco

7.  Visita alla bottega del fabbro

8.  Visita al laboratorio di terracotta

9.  Escursione col carro trainato da cavalli presso i pastori

Pernottamento a Viscri

Quattordicesimo giorno

1. La Fortezza Rupea

2. Il Castello di Dracula/di Bran

3. Passeggiata nel bazar con souvenir e ricordini di Bran

Pernottamento a Brasov

 Quindicesimo giorno

1. Tour della città di Brasov

2. La Chiesa Nera di Brasov

3. Il Monastero Sinaia

4. Visita nelle Cantine di Azuga

5. Pranzo e degustazioni di vini presso la cantina fornitrice della Casa Reale di Romania

6. Escursione alla Tomba di Dracula/Il  Monastero Snagov

Pernottamento a Bucarest

Primo giorno – Gita in Bulgaria

1. Velico Tarnovo

 Inziamo il giorno e l’escursione indimenticabile esplorando la vecchia città di Veliko Tarnovo, con attrattive turistiche come la Fortezza Tsarevets e la strada Samovodene, famosa per gli artigiani che ci lavorano.

Continuiamo con il villaggio Arbanasi, dove visiterete la Chiesa della Natività  la Casa Konstantsalieva nelle vicinanze.

Poi, ritrono in Romania, per un tour panoramico della città di Bucarest.

Pernottamento a Bucarest.

Secondo Giorno

Curtea de Arges, La Fortezza Poenari, Il Centro storico di Sibiu

Partenza per la città medievale di Sibiu.

Non potremo lasciarci sfuggire una sosta a Curtea de Arges, per vedere la “versione” romena della Cattedrale “Sagrada Familia”, interpretata in chiave ortodossa e con una meno forte propensione verso i “merletti architettonici”, dopo di che passeremo in rassegna anche altri monumenti storici lasciatoci in eredità su questa terra da fiaba, dalla famiglia reale e da altri principi romeni.

Ci facciamo coraggio e saliamo oltre 1400 gradini, fino al Castello di Dracula, diverso dal Castello Bran, chiamato la Fortezza Poenari e l’ultimo luogo di ritiro in caso di invasione ottomana, dove scatterete delle foto, per cui sarete invidiati da tutti gli amici.

Alla fine della giornata, per raccogliere i nostri pensieri, facciamo una passeggiata nel centro storico di Sibiu e pernottiamo a Sibiu.

Terzo Giorno 

Transilvania

Scopriamo la Transilvania passo dopo passo, così com’è e non come si dice, ciascuno con la sua mente, la sua anima, i suoi sensi e la sua machinetta fotografica.

Iniziamo con qualcosa di unico, un castello gotico che si ritrova nella top 10 nel mondo e che probabilmente avete sognato quando eravate bambini, quando vi erano raccontate storie – il Castello degli Hunyadi, chiamato anche dei Corvino.

Facciamo un tufo nella storia e l’escursione ci porterà verso la più antica chiesa in Romania, la Chiesa di Densus.

La fine della giornata ci troverà ad Alba Iulia, sulle tracce dell’antico castro romano Apullum, ulteriormente trasformato dai cittadini in una fortezza tipo Vauban, a forma di stella, con più livelli di difesa.

Pernottiamo ad Alba Iulia e categoricamente sogniamo i santi dipinti sulle pareti delle vecchie chiese e oppure i cavalieri, le battaglie, le invasioni, dopo tante armure e merlature di difesa e tutto ciò che abbiamo scoperto nel terzo giorno.

Huniad Castle Corvin Castle

Quarto giorno

Viaggia di MARAMURES

Partiamo carichi di energia verso il Maramures, dove saremo stupiti dalle inimmaginabili bellezze del posto, dai piatti e dalle bevande di cui godrete e dall’ospitalità del Maramures famosa nel mondo.

Scendiamo nel centro della Terra, nella miniere di sale Turda, per rinfrescarci i polmoni con aerosol e gli occhi con le bellezze selvagge di una miniera in cui sono stati investiti oltre 6 miloni di euro, e da dove non vorrete più andare via.

Giungiamo anche nel centro storico di Cluj, una delle maggiori città della Transilvania.

La gioia continuerà, quando verrete a contatto con la santità del legno, visitando al Chiesa in legno di Surdesti, un altro monumento nel patrimonio UNESCO, come saranno tutte le attrattive turistiche importanti che visiteremo.

Pernottiamo a Vadu Izei, nell’agriturismo di una famiglia piena di ospitalità, che ci accoglierà con prelibatissimi piatti caserecci.

Quinto giorno 

Nel cuore di Maramures

Un’altro giorno di esplorazione del Maramures e dei suoi infiniti miracoli.

Cosa dite se ci fermiamo un po’ dal nostro viaggio presso una fiera locale dove potete interagire con gli abitanti?

Andiamo in un cimitero unico nel mondo, dove sentirete delle risate. Le croci del Cimitero Allegro di Sapanta sono opere d’arte colorate con colori vivaci e su ciascuna c’è un epitaggio umoristico sulla vita e la morte del defunto.

Ci fermiamo anche nel laboratorio del mastro scultore di croci dipinte.

Continuiamo con la più alta costruzione in legno nel mondo – la Chiesa Peri.

Visitiamo anche il Museo Memoriale delle Vittime del Comunismo di Sighetu Marmatiei.

E concludiamo la giornata con uno show privato di musica e danze popolari del Maramures.

Pernottiamo a Vadu Izei, nell’agriturismo di una famiglia piena di ospitalità, che ci accoglierà con prelibatti piatti caserecci.

Sesto Giorno

Nel cuore del Maramures a Bucovina

Lasciamo dietro il Maramures, pensando ad una sfida, almeno altrettanto grande, la Bucovina.

Ci fermiamo al Monastero Barsana, luogo paradisiaco, ricco di verde e costruzioni spettacolari in legno e andiamo nel laboratorio del signor Barsan, il più celebre scultore in legno locale.

Scopriamo anche la Chiesa di Ieud, sempre un monumento storico in legno nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, come anche Barsana, considerato il più antico monastero in legno del Maramures.

Non resisterete alla tentazione di una sessione foto di eccezione con le celebri case con bellissime decorazioni esterne nel paesino Ciocanesti.

Pernottiamo a Gura Humorului.

Settimo Giorno

Esploriamo i monasteri nel nord della Moldavia

L’intera giornata è un’escursione presso i celebri monasteri dipinti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO: Voronet, Humor, Sucevita e Moldovita.

Godremo insieme di un pranzo presso un artista locale, scoprendo anche l’arte delle uova dipinte

Pernottiamo a Gura Humorului, perché abbiamo ancora da visitare anche altri celebri monasteri della Moldova.

Ottavo giorno 

Da Iasi a Chisinau, Moldova

Lasciamo Gura Humorului la mattina, continuando l’escursione e varchiamo il confine oltre il fiume Prut, in Moldova, la metà di cuore romeno separata dal corpo di quella che è stata nel passato la Grande Romania.

Prima di nadare in Moldova, ci fermiamo anche nella capitale della nostra Moldavia, Iasi, uno dei più importanti centri culturali e storici della regione. Giungiamo nel pomeriggio o nella serata a Chisinau, capitale della Moldova.

Pernottiamo a Chisinau.

Nono giorno 

Gita a Chisinau Cricova Cantine

Iniziamo la gita in Moldova con il tour della città di Chisinau. Non possiamo lasciarci sfuggire nel pomeriggio un’escursione alle Cantine Cricova, per gustare i migliori vini in un una delle più spettacolari e vaste cantine sottoterranee in Europa, che esporta vini in tutto il mondo.

Scommettiamo che non potete dimenticare una simile tappa e che comprerete alcune bottiglie di vino ad un prezzo eccellente.

Pernottiamo a Chisinau.

Decimo giorno

Escursione di un giorno a Tiraspoli

Escursione di un giorno a Tiraspoli, il centro dell’autoproclamata Repubblica Transnistria. Pernottiamo a Chisinau.

 

Undicesimo giorno

Lasciamo la Moldova, andando verso la Romania.

Parasim Republica Moldova, indreptandu-ne spre Lasciamo la Moldova, andando verso la Romania.

Tempo permettendo, ci fermiamo anche presso altri monumenti storici, i celebri monasteri Agapia, Varatec e Neamt.

Pernottiamo a Piatra Neamt, col pensiero alla cittadella che visiteremo e alle bellezze della natura, che la circondano.

Dodicesimo giorno

La cittadella fortificata di Sighisoara

Attraversiamo i Monti Carpazi tornando indietro per finire l’escursione in Transilvania, seguendo le Gole del Bicaz, un tragitto pittoresco, scavato nella montagna, che toglie il respiro.

Ci fermiamo per una visita a casa di un celebre zingaro in Transilvania, un’occasione unica per apprendere un sacco di curiosità sulla loro cultura e sul loro stile di vita.

Continuiamo la gita verso Sighisoara, cittadella medievale perfettamente conservata, per fare una gita guidata nel suo centro storico, inserito nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.

Pernottiamo a Sighisoara, per raccogliere i propri pensieri, dopo questo “spettacolo del mondo”, di cui abbiamo goduto.

Tredicesimo giorno

Viaggio in Transilvania sulle orme del principe Charles

La mattina, inziamo l’avventura con una visita al Museo della Torre con Orologio e al Museo delle Armi per apprendere un sacco di cose su Dracula/Vlad l’Impalatore, il bravo principe romeno.

Andiamo verso lo strano paesino Biertan e la sua chiesa fortificata, anch’essa nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO.

Ammirerete le belle case sassoni, cosi’ ben conservate e apprenderete perché qui tra gli abitanti non si sono registrati divorzi per 300 anni.

Cosi’ come vi abbiamo promesso, continuiamo con le pittoresche immagini medievali, ma anche con l’avventura culinare, perché giungiamo nel paesino Viscri, già celebre grazie al rifugio nella natura e alla bellezza che ha scoperto qui il Principe Carlo di Galles.

Mangiamo un pranzo con piatti tradizionali della Transilvania, cucinato in casa e poi scopriamo un’altro tipo di vita, diverso da quello con cui la maggior parte di noi sono abituati.

Facciamo un’escursione nel carro trainato da cavalli alla bottega del fabbro, al laboratorio di terracotta, ed eventualmente nelle malghe, per vedere come vivono i pastori, che ci prepareranno il migliore formaggio ovino.

Pernottiamo a Viscri, per immaginare perché il Principe Carlo ha scambiato il lusso del suo palazzo con il sapore di fieno fresco e le notti stellate di questo posto.

Quattordicesimo giorno

La Fortezza Rupea

Il Castello di Dracula/di Bran

L’escursione di oggi ci porta verso la Fortezza Rupea, restaurata di recente, quindi, non pensate l’avventura sia finita.

Andiamo verso il Castello di Bran (di Dracula), per passare da una storia ad un’altra.

Cosa ne dite di una visita nel bazar, a comprare souvenir, ad assaggiare e persino comprare i prelibati piatti locali, come il formaggio casereccio, la grappa chiamata tuica o palinca?

Pernottamento a Brasov.

Quidnicesimo giorno

Passeggiata nel centro storico di Brasov

La mattina, andiamo piano piano verso il centro storico di Brasov, e dalla nostra escursione non può mancare una tappa come la Chiesa Nera, un altro monumento imponente, ancora in piedi, dove avrete tante cose da vedere.

Nel nostro viaggio verso Bucarest, l’escurzione alle cantine Azuga, uno dei fornitori della Casa Reale della Romania, vi lascerà un gusto speciale, come anche la sosta al Monastero Sinaia.

Poco prima di arrivare a Bucarest, ci fermiamo sull’isolotto sul Lago Snagov, al Monastero Snagov, nascosto al mondo, dove si dice sia sepolto Dracula, ossia il principe della Valacchia, Vlad l’Impalatore.

Arriviamo abbastanza tardi a Bucarest, dove pernottiamo.

Mappa del tour/della gita

Questo itinerario è orientativo e può subire modifiche durante il viaggio, perciò, vi preghiamo di considerare come punto di riferimento ciò che riceverete nell’offerta, dopo aver chiesto il rispettivo tour o la rispettiva gita.

Lo diciamo perchè sia la gita presso le grotte, che il viaggio sulla strada alpina Transfagarasan sono possibili per solo qualche mese all’anno.

 

POSTI COLLEGATI