Il Tour delle grotte in Romania in 2 giorni

Romanian Caves Tour in 2 days

Il Tour delle grotte in Romania in 2 giorni

Così come non si può giudicare una persona dall’aspetto, in occasione di questa avventura, che abiamo chiamato semplicemente IlTour delle Grotte in Romania, in due giorni esploreremo assieme il modo in cui sopravvive un popolo, mostrandovi alcune delle ricchezze e dei tesori nascosti della Romania, di cui probabilmente avete giàsentito che vanta anche tante sorgenti naturali uniche con l’acqua più pura del mondo.

Ecco quello che ho pensato che l’esperienza spettacolare per voi e può essere realizzato in questo tour privato di due giorni:

 

Primo giorno

1. Il Monastero Horezu

2. La Grotta Polovragi

3. Il Monastero Polovragi

Pernottamento a Baia de Fier

 Secondo Giorno

1. La Grotta delle Donne

2. Il complesso scultoreo Brancusi (Tg.Jiu)

Primo giorno

1. Il Monastero Horezu

Avete ora l’occasione di vantarvi di aver visto il più bello eraffinato monastero ortodosso con architettura tipica romena e lo dico perché il Monastero Horezu è stato incluso sin dall’inizio nel patrimonio culturale mondiale dell’Unesco, restando impareggiabile.

Tutto ciò che potete fare è mettere in testa alla lista con imonasteri da visitare durante la gita in Romania anche il Monastero Horezu, perché, giungendo nella zona, avrete la chance di vedere anche la più celebre ceramica in Romania, la ceramica di Horezu, ma anche le gole scavate nelle montagne e grotte famose.

Vedete qui anche dettagli e curiosità sul Monastero Horezu e i dintorni.

2. La Grotta Polovragi

Non so quante volte avete avuto la chance di fare spedizioni in grotteumide o asciutte, ma io, ogni volta che entro in un simile spazio,come la Grotta Polovragi, sento di entrare in una zona santa, almenoper qualche attimo, come se entrassi in un’altra dimensione.

Immaginate una grotta calda e umida con oltre 9300 metri di gallerie,di cui 800 visitabili, che ospitano molte curiosità, tra cui il trono di Zalmoxis, dio dei Traci, ma anche la Sorgente delle Speranze, LaVolta Insanguinata, la Camera Bianca, la Sala Divina, la Morte con lafalce, il Forno dacico, il Re e la Regina, la Casetta dei Nani eBiancaneve.

Qui ci sono tracce dell’Epoca del Bronzo, e la grotta ospita anche una nuova specie di pipistrelli.

Se volete sentire un’energia speciale, avvicinandovi al trono di Zalmoxis, di cui si diceva che poteva diventare ora giovane, oravecchio, vale la pena di andare in questo posto.

NOTA: Orario di visita: da mercoledi’ a domenica, tra le 10-17, chiuso il lunedi’ e il martedi’.

3. Il Monastero POLOVRAGI

Facciamo adesso un salto immaginario di 500 anni nel tempo, quado fueretto il Monastero Polovragi, monumento storico di grande valore culturale e spirituale, che vi incanterà.

Oltre ai pregiatissimi affeschi, avrete la chance di vederetestimonianze storiche della nostra esistenza e resistenza su questo territorio, ma anche della nostra fede in Dio.

Vedete un breve filmato sul Monastero Polovragi.

Secondo giorno

1. La Grotta delle Donne

La prima domanda che viene nella mente, quando uno sente della gitaalla Grotta delle Donne, la più visitata in Romania, è come si valse questo nome?

Non è semplice spiegare in qualche parola che storia movimentata ebbe il popolo romeno, ma potete immaginare che, per resistere su questo territorio, gli uomini, che erano pochi, hanno dovuto combattere dure battaglie, e le donne hanno dovuto nascondersi nelle grotte, assieme ai bambini, se hanno avuto la chance di vivere in zone con similiforme di rilievo.

Scoprirete tracce di antiche civiltà, di oltre 30000 anni fa, ma anche scheletri pietrificati di orsi da caverna e un vero cimitero diresti di scheletri di orsi, leoni, iene, lupi, cinghiali, volpi e persino capre selvagge.

In questa gita alla Grotta delle Donne avrete la chance di vedere la prima grotta dottata di elettricità, lunga oltre 7000 metri, con 4 livelli.

Più curiosità sulla storia della Romania e sulle meraviglie custodite dalle gallerie delle sue grotte scoprirete una volta giuntinelle rispettive zone.

2. Il complesso scultoreo Brancusi (Tg.Jiu)

Anche se non siete degli appassionati dei capolavori di scultura,dovete assolutamente vedere se venite in una gita in Romania, anche una mostra di scultura di Brancusi, ossia Il Complesso scultoreoConstantin Brancusi, di Targu Jiu o Il Complesso monumentale “La viadegli eroi”, com’è soprannominato, perché là potrete vedere non solo delle semplici forme in pietra e legno scolpito, ma avretel’occasione di sentire l’anima dei romeni.

Il complesso è formato di quattro componenti collocate lungo 1275 metri, sulla stessa asse – Il Tavolo del Silenzio, La Via delle Sedie, La Porta del Bacio e La Colonna Infinita – e vi soprenderà che linee cosi’ semplici possono avere una simile carica simbolica.

Vedete più curiosità sulla mostra del grande scultore Brancusi qui.

Mappa del tour/della gita

Questo itinerario è orientativo e può subire modifiche durante il viaggio, perciò, vi preghiamo di considerare come punto di riferimento ciò che riceverete nell’offerta, dopo aver chiesto il rispettivo tour o la rispettiva gita.

Lo diciamo perchè sia la gita presso le grotte, che il viaggio sulla strada alpina Transfagarasan sono possibili per solo qualche mese all’anno.

 

 

POSTI COLLEGATI